Vita d’altri tempi

Vita d'altri tempi
Il Podestà era nominato dal Feudatario ed era stipendiato. L’arbitrio del Castellano predominava, il consiglio era formato da 10 Consiglieri delle famiglie più ragguardevoli e agiate, “de majori registro”. Si radunavano al suono della campana. Fra i Consiglieri si eleggevano due Consoli, capi dell’ amministrazione comunale e giudici. Buona parte dei Consiglieri erano analfabeti e firmavano ...