“Cabarenoir”: al Teatro del Bosco Vecchio una commedia horror

Prosegue la stagione teatrale nel Teatro del Bosco Vecchio: domenica 1° marzo alle 21 il Teatro del Rimbombo, compagnia fondata nel 1990 da Enzo Buarnè e Laura Gualtieri, che ha recentemente ultimato i lavori di costruzione del Teatro del Bosco Vecchio all’interno della sconsacrata chiesa di Santa Maria del Rosario situata in piazza Marconi, ha messo in scena Cabarenoir di Enzo Buarnè: una commedia horror ambientata in un castello infestato da quattro fantasmi la cui monotonia è rotta dall’arrivo di un vivo durante una notte di tempesta. Il testo, che è stato recentemente messo in scena anche dalla compagnia La nave dei Folli di Tivoli che lo sta tuttora rappresentando in svariati teatri dell’Italia centrale, soprattutto nei pressi della capitale, fa sì che tra i ritmi serrati delle battute della commedia si finisca per riflettere su aspetti propri del teatro, comprendendo in modo divertente le difficoltà e il modo di viverlo da “addetti ai lavori” e riflettendo sulla condizione degli spettatori che spesso a teatro dimenticano di volersi divertire e passare una serata piacevole.Lo spettacolo, adatto a qualsiasi tipo di pubblico, presenta quindi più piani di lettura: quello dell’intreccio narrativo, quello costituito dai ritmi della comicità e quello metateatrale, in cui si mettono in evidenza gli aspetti legati alla costruzione dello spettacolo e alle esigenze del pubblico, che secondo i protagonisti di questa storia vengono troppo spesso calpestate. La regia è di Laura Gualtieri e il cast è composto da Diego Azzi, Stefano Iacono, Francesca Mantelli, Sara Siri e Irene Squadrelli. Scenografie di Francesca Mazzarello e Roberto Pedaggio.

La stagione teatrale del Teatro del Bosco Vecchio è organizzata dalla compagnia del Teatro del Rimbombo in collaborazione con il Comune di Castelnuovo Bormida.

Tratto da – alessandrianews.it
Print Friendly, PDF & Email

Potrebbe interessarti anche ...

Leave a Reply